biografia

Andrea Lucchi è Prima Tromba dell'Orchestra Sinfonica Nazionale dell'Accademia di Santa Cecilia da gennaio 2003 in seguito alla vincita del concorso; stesso ruolo ha ricoperto nell'Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI dal 1996 al 2002. Come Prima Tromba ospite ha suonato con l'Orchestra Filarmonica della Scala, l'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, la NDR Sinfonieorchester di Amburgo, la SWR Sinfonieorchester di Freiburg-Baden Baden e l'Orchestra Sinfonia del Concertgebow di Amsterdam.
Iniziati i suoi studi musicali sotto la guida del padre, si diploma in Tromba a pieni voti presso il Conservatorio G. Rossini di Pesaro, dove ottiene anche il Premio "Giuseppe Filippini" come miglior allievo. Momento determinante della sua formazione è stato il conseguimento del diploma di Concertista (Konzertexamen) con il massimo dei voti e la lode presso la Hochschule für Musik di Detmold in Germania, sotto la guida del Prof. Max Sommerhalder.
Invitato da organizzazioni musicali nazionali ed internazionali, ha eseguito i più importanti concerti del repertorio trombettistico: Quiet City di A. Copland (2006 – Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia), Concerto per Tromba e Orchestra di G. Tartini (2004 - I Musici di Parma; Orchestra Sinfonica di Valencia; Orchestra da Camera di San Pietroburgo per il Festival di Musica Credomatic in Costa Rica), Concerto in Mib Maggiore di J. W. Haertel (2004 - Orchestra Sinfonica di Valencia), Concerto per Tromba e Orchestra di H. Tomasi (1998 - Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI), Concerti in Re Maggiore di G. Ph. Telemann e Leopold Mozart (1996 – Musica Rara di Milano), II Concerto Brandeburghese di J. S. Bach (1995 - Musica Rara di Milano; 1999 – Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI), Concerto in Mib Maggiore di F. J. Haydn (1991 – Orchestra Sinfonica Arturo Toscanini).
Vincitore di alcuni premi nazionali ed internazionali, si è distinto nei concorsi ARD di Monaco (1997), CIEM di Ginevra (1996), Porcia (1996), Ponchielli di Cremona (1991), Stresa (1984). Annovera, tra le incisioni radiotelevisive e discografiche, quella del Concerto per Tromba e Orchestra di H. Tomasi con l'Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI (2003 - Editore: Video Radio Classics), La Quinta Sinfonia di Gustav Mahler con l'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia (2004 – Musicom).
In seguito alla vincita nel 1991 del concorso ministeriale, è stato docente di tromba presso il Conservatorio "U. Giordano" di Foggia (1992-1994) e il Conservatorio "A. Buzzolla" di Adria (1994-1996). Ha tenuto classi di perfezionamento per: l'Orchestra dei Giovani dei Paesi del Mediterraneo di Marsiglia (1999), il III Corso Internazionale di Formazione Orchestrale di Gandìa in Spagna (2004), il Corso di Formazione Orchestrale di Lanciano (CH), il Corso di Perfezionamento strumentale di Catarroja a Valencia (2009, 2010, 2011) e i Corsi di alto perfezionamento per Tromba denominati 'I Fiati' dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia (2009-2010, 2010-2011, 2011-2012, 2013-2014, 2014-2015).
Dal 2011 è docente presso l'Accademia I Musici di Parma.

 

prossimi concerti

 

Bruckner - Sinfonia N. 6
 
giovedì 6, venerdì 7, sabato 8 dicembre 2018
 
Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Leonidas Kavakos direttore
Alessio Allegrini corno
 
Mozart  
Le Nozze di Figaro - Ouverture  
Mozart  
Concerto per Corno n.2  
Bruckner  
Sinfonia n.6  
   
   
   
Haydn - Messa 'In Tempore Belli'
 
giovedì 13, venerdì 14, sabato 15 dicembre 2018
 
Orchestra e Coro dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Manfred Honeck direttore
Paul Lewis pianoforte
Regule Muhlemann soprano
Marianna Pizzolato contralto
 
Kennet Tarver tenore
Tareq Nazmi basso
 
   
Mozart  
Exultate Jubilate K 165  
Beethoven  
Concerto per pianoforte n.3  
Haydn  
Messa 'In Tempore Belli'  
   
   
   

 

l'intervista

 

Intervista di Valentina Lo Surdo a Andrea Lucchi
 
Radio Rai International  
Notturno Italiano  
Trasmissione del 13 aprile 2011 (Ascolto)  
   
   

 

prossimi in TV

Visita la pagina 529 del Televideo Rai

Trasmessi in Tv La musica di Raitre